martedì 23 gennaio 2018

Ciambelline all’Olio e Arancia

Dopo il libro delle “fluffose” non potevo non avere anche quello dei” boundt cakes” della mitica Monica Zacchia. Ho cominciato con queste ciambelline gluten free, che lei propone nella versione grande, apportando come al solito, delle piccole modifiche, in base al mio gusto personale, anche perché erano per la merenda dei bimbi e dovevo renderle  più gustose possibile senza usare liquore.
Spesso, con le amiche organizziamo la merenda con i bimbi, Francesca, figlia di una mia carissima amica è una bimba di 4 anni deliziosa e affettuosissima che adoro da morire e, come tutti i bimbi, non mangia proprio tutto o meglio è molto selettiva e di gusti “raffinati” , quando ha mangiato queste ciambelline, le sono piaciute tantissimo e con tutta la sua giovialità mi dice: Tati, questo dolce è ” bbunisssimo”io mi sono liquefatta, non per il complimento del dolce ma per la gioia e il calore che solo un bambino sa regalare.
In realtà sono piaciute anche a noi grandi, restano leggere e molto profumate, con il tocco di zucchero aromatico acquistano più “carattere” e aroma. Provatele ve ne innamorerete!


Ciambelline all’Olio e Arancia 

Preparazione 10 min
Cottura 25 min
Difficoltà: facile

Ingredienti per 18 ciambelline 
280 g di farina di mais per polenta (io ho usato la fioretto)
70 g di farina di riso
180 g di olio di riso o mais
6 uova medie
8 g di cremon tartaro
8 g di cannella (facoltativo)
1\2 cucchiaino di bicarbonato di sodio
80 g di rum o liquore a piacere (io ho sostituito con succo di arancia)
280/300 g di zucchero
Zeste di un limone
1 cucchiaino di estratto di vaniglia o mezza bacca
2 g di sale
Per decorare
Zucchero a velo all’arancia

Procedimento
 Preriscaldate il forno a 180 *C .

Setacciate le due farine con il cremon tartaro, il bicarbonato ed eventualmente la cannella.

In una ciotola emulsionante, con un frullatore ad immersione le uova con l’oli, fino ad ottenere una crema.

Trasferite il composto nella planetaria, inserite la frusta  o usate le fruste elettriche,
Montando lo zucchero e il sale con la crema per circa 8-10 min.

Sempre con le fruste, ma a velocità bassa, unite le farine, poi il liquore o il succo, le zeste di limone e la vaniglia fino ad ottenere un composto omogeneo.

Versate l’impasto negli stampi precedentemente imburrati e cuocete in forno per circa 25 minuti.lasciate raffreddare le tartine, adagiatelo sul piatto da portata e spolverizzate con zucchero a velo all’arancia.

NOTE: si conservano in un sacchetto per alimenti o in un contenitore a chiusura ermetica fino a 5 giorni.
Per preparare lo zucchero a velo aromatizzato,  mettete lo zucchero in un barattolo con la scorza di un’arancia bio e fresca e lasciatela per 4-5 giorni minimo,  in alternativa bastano due o tre gocce di olio essenziale puro di arancia dolce unito allo zucchero e poi setacciato ed è subito ponto all’uso. Entrambi i metodi li potete usare con tutti gli agrumi,  con le bacche vuote della vaniglia, con la cannella e altre spezie. Si può utilizzare sia zucchero a velo che zucchero semolato, che potrete usare per preparare dolci o aromatizzare bevande.

Nessun commento:

Posta un commento