mercoledì 15 febbraio 2017

Marmellata di kumquat e Ananas

Oggi ho preparata una marmellata dalle note un po' "esotiche" con kumwuat e ananas con il metodo farber e.....guarda caso ne è caduta un po' su un caprino al pepe nero......non vi dico che delizia! secondo me oltre alla classifica colazione questa marmellata accompagna molto bene formaggi dal gusto deciso, sia stagionati che freschi ... se come me amate i formaggi, provate questo connubio !!!

Il kumquat , conosciuto con il nome di mandarino cinese o Fortunella . Sembra un’arancia in miniatura dal colore arancione e con una forma rotonda o ovale, la scorza è dolce mentre la polpa ha un sapore acidulo.
Come il resto degli agrumi, arance, limoni o mandarini, i frutti del kumquat sono ricchi di potassio, vitamina C e A, acido folico e minerali come potassio, magnesio e calcio. Hanno ottime proprietà digestive, se consumati a fine pasto. Ricchi di carotenoidi, questi frutti sono apprezzati anche per la quantità di fibre che contengono.



Marmellata di kumquat e Ananas

Preparazione 30 min
Cottura 15/20 min
Difficoltà: facile

Ingredienti 
500 g di ananas pulita
500 g di kumquat
550/600 g di zucchero
Succo di un limone

Procedimento 
Lasciate in ammollo in abbondante acqua, per circa tre ore i mandarini, avendo cura ci cambiare l'acqua un paio di volte
Tagliate in due i kumquat e provateli dei noccioli, con l'aiuto di un frullatore, o con il coltello sminuzzate grossolanamente i frutti e metteteli in una pentola capiente.
Pulite e sminuzzate l'ananas, eliminando la parte centrale, unite la polpa con il succo di limone a mandarini, aggiungete lo zucchero, mescolate il tutto e cuocete per 4-5 min o comunque fino al primo bollore. Trasferite il composto in una ciotola di vetro coprite bene e mettete in frigo per 12 ore.
Sterilizzate circa 5 barattoli da 250 ml.
Trascorso il tempo di riposo, versate il tutto in una casseruola larga, dai bordi alto 7-8 cm circa , meglio se di rame, e cuocete a fuoco vivo, per circa 10-15 min o fino a quando inizia ad addensare ( fate la prova con il piatto, versando un poco di marmellata sul piatto, se cola lentamente spegnete) .
Quando avrà raggiunto la consistenza desiderata coprite e lasciate raffreddare.
Invasate là marmellate, ponete i vasetti in una pentola capiente, riempite di acqua fredda, dopo 20 min dal bollore spegnete e lasciate raffreddare i vasetti capovolti in modo da creare il sottovuoto.


Nessun commento:

Posta un commento