Zuppa di Farro Topinambur e Porro



Con le temperature che si abbassano,  la mia cara nonna diceva sempre che concedersi qualcosa di caldo fa bene al copro e riscalda il cuore!
In questa giornata  umida e fredda avevo proprio voglia di un piatto cado come una zuppa.
Se poi come ingrediente ci sono tante cose buone e che ci fanno bene come il farro, il topinambur e il porro meglio ancora.
Il farro infatti, è un cereale molto nutriente, ricco di sali minerali, ha trovato largo uso nella cucina di tutti i giorni, perché è ideale per preparare non solo zuppe ma anche tantissime insalate.
In passato questo cereale era molto comune in cucina, ma con il passare degli anni è stato un po’ dimentico, ma per fortuna da qualche anno a questa parte, grazie anche a tante proposte innovative degli chef, questo cereale è ricomparso sulle nostre tavole.
Il topinambur invece, è un tubero ricco di benefici, ricco di fibre e poco calorico, è considerato infatti, un alimento dietetico e adatto ai diabetici. Il porro è ricco di minerali e vitamine, ha proprietà simili a quelle della cipolla ma è più ricco di calcio, ferro, fibre.
Solitamente siamo soliti usare la parte bianca del porro, scartando generalmente la parte apicale verde, ma non tutti sanno che quest’ultima è ricchissima di vitamina A.


Zuppa di Farro Topinambur e Porro
Preparazione 30 min
Cottura 20 min
Difficoltà facile

Ingredienti per quattro persone
200 g di farti integrale
2 carote
200 g di topinambur
1 porro medio
150 g di piselli
Olio extravergine d’oliva
1 costa di sedano
1 scalogna
1 litro di brodo vegetale
Sale
Pepe
Prezzemolo
Pecorino romano

Procedimento
Lavate, mondate e tagliate a pezzetti o rondelle il topinambur, le carole, il sedano, lo scalogna  e il porro.
Lavate con acqua corrente il farro, mettetelo in una pentola, coprite con 4-5 cm di acqua fredda, salate a piacere e lasciate cuocere per 8-10 min (spegnete ai primi bollori) e scolatelo.

A parte fate un leggero soffritto con scalogna, porro, sedano e carote, dopo due minuti aggiungete il topinambur e i piselli, lasciate insaporire tutte le verdure per qualche minuto a fiamma media e aggiungete il farro precedentemente scottato, mescolatelo al resto degli ingredienti e coprite con il brodo questa “ precottura” vi consentirà di ottenere una zuppa più limpida.
Terminate la cottura per altri 6-8 min a fiamma media. Servite calda con un filo di olio extravergine d’oliva a crudo profumate a piacere con prezzemolo, pepe e se gradite aggiungete del pecorino romano grattugiato per esaltare la vostra zuppa.

NOTE: se desiderate una zuppa più cremosa unite il farro direttamente al soffritto di verdure senza precottura.

Commenti

Post più popolari