lunedì 8 maggio 2017

Quinoa alla Mediterranea


Preparazione 20 min.
Cottura 10-15 min
Difficoltà bassa

Ingredienti per 4 persone
200 g di quinoa tricolore
300 g di zucchine
150 g di carole
40 g di uvetta di Corinto
30 g di pistacchi
1 gambo di sedano
100 g di pesto
1/2 tazzina da caffè di aceto di mele
1 cucchiaio raso di zucchero
olio evo q.b
olio di semi per friggere q.b.
1 scalogno
sale , pepe e basilico

Procedimento
In una padella tostate per circa 2-3 min la quinoa, appena tostata lessatela seguendo le indicazioni della confezione, (circa 10-15 min. ) quando è cotta lasciatela ancora qualche minuto in acqua a fuoco spento.

Intanto preparate le verdure.
Tagliate in piccoli pezzi le carote e lasciatele da parte, poi tagliate le zucchine a rondelle o se troppo grandi dividetele a metà, friggete in abbondante olio di semi e fateli sgocciolare su di un foglio di carta assorbente.

In una padella, versate 3-4 cucchiai di olio evo e di acqua, affettate lo scalogno sottile, lasciatalo appassire fino a quando diventa quasi trasparente, evaporata l'acqua, lasciatelo leggermente imbiondire, se occorre aggiungete un altro cucchiaio di acqua.

Aggiungete allo scalogno le carole e lasciatele rosolare 2 min. a questo punto, aggiungete le zucchine il sedano tagliato a fettine quasi trasparente, l'uvetta e sfumate con l'aceto e zucchero, appena evaporato, aggiungete i pistacchi,il pesto pepe basilico e aggiustate di sale, lasciate sul fuco ancora 1-2 min. il tempo che tutti gli ingredienti si  mescolino bene tra di loro, non fatelo cuocere tanto perchè è bello sentire le varie consistenze degli ingredienti. Spegnete e lasciate raffreddare e mettete in frigo.

Note: E' preferibile preparare questo piatto uno o due giorni prima, in modo da farlo insaporire, ma è ugualmente buono gustarlo in giornata, freddo da frigo o a temperatura ambiente, in estate e cado in inverno.
Può essere servito come piatto unico o come finger food,  per avere ancora più cremosità si può aggiungere al fondo dei bicchierini una crema di formaggio vegetale.

Nessun commento:

Posta un commento