sabato 14 gennaio 2017

Barrette Multicereali




tempo di preparazione 10 min
Ingredienti per 18 pezzi circa
150 g di fiocchi di farro o avena
70 g di semi vari ( sesamo , chia, zucca,girasole, papavero, lino)
60 g di orzo soffiato o riso soffiato
70 g di frutta secca secca ( mandorle , nocciole, anacardi)
30 g di farina o granella di pistacchi
160 g di frutta disidratata( mista o un tipo a vostra scelta)
70 g di bacche di goji
150 g di zucchero di canna muscovado
150 g di miele


Procedimento
In una ciotola versate i semi,la granella di pistacchi,le bacche di goji i fiocchi di farro e il riso soffiato, tagliate a coltello la fritta secca e la
frutta disidratata, in maniera grossolana e unitela ai cereali. Mescolate tutti gli ingredienti secchi in maniera che si distribuiscano fra loro.
Preparate un piccolo vassoio, una teglia rettangolare o in mancanza di altro potete usare la leccarda del forno e rivestitelo con un foglio di carta
forno. Versate in una padella antiaderente e piuttosto capiente il miele e successivamente lo zucchero e ponetelo sul gas a fuoco dolce, mescolate fino a che lo
zucchero non si sarà sciolto e il composto risulti liquido. A questo punto versate gli ingredienti secchi e continuate a mescolare in maniera che lo sciroppo si distribuisca bene su tutti i cereali e semi.
Continuate a mescolare, rimestando gli ingredienti per evitare che si brucino o si attacchino al fondo del tegame per circa una decina di minuti, sempre a fuoco dolce.
Spegnete il fuoco, versate in composto sul foglio di carta forno che avrete preparato in precedenza .
Adagiate un secondo strato di carta da forno sulla superficie e appiattitelo con le mani, facendo una certa pressione, fino ad ottenere un rettangolo dallo spessore di 1 cm circa.
A questo punto, prima che raffreddi completamente, tagliate il vostro rettangolo, ricavando tante barrette della grandezza desiderata.
Trasferite le barrette in frigo per circa tre ore o anche tutta la notte.
Successivamente, staccate le barrette e riponetele in un contenitore ermetico o in una scatola di latta ponendo un pezzetto di carta forno fra uno strato e
l’altro per evitare che si attacchino fra loro.


Note: Se ben chiuse le barrette si mantengono per una quindicina di giorni.

Nessun commento:

Posta un commento