Migliaccio senza ricotta

Eccovi la seconda versione di questo magnifico e profumatissimo dolce della tradizione Campana ...Migliaccio senza ricotta!



Ingredienti:

2 l di latte fresco intero
330/350 g di semola
600 g di zucchero
50 g di sugna o burro
12 uova (di cui 6 albumi montati a neve)
4 g di sale
4 cucchiaioni di vaniglia homemade o due bacche
scorza di due arance e due limoni grattugiati
scorza e succo di un'arancia

Procedimento:
In una pentola di rame o una di acciaio con fondo spesso, versate il latte, il sale, la vaniglia e la scorza di un' arancia, fate sobbollire il latte,  versate a pioggia la semola, mescolando di continuo facendo attenzione a non formare grumi, cuocete per qualche minuto, continuando a mescolare, dovete ottenere una crema soda, appena il semolino sarà cotto spegnete e lasciate raffreddare a temperatura ambiente coperta con pellicola per alimenti a contatto, in modo che non secchi in superficie.
Intanto montate metà degli albumi a neve
Quando il semolino si sarà raffreddato togliete la scorza dell'arancia dalla semola, (se l'avete messa ) la bacca di vaniglia, a questo punto unite lo zucchero, le uova intere e i rossi, il succo dell'arancia e la scorza grattugiata, sia del limone che dell'arancia, con una frusta amalgamate bene tutti gli ingredienti, alla fine unite gli albumi, facendo attenzione a non smontarli.
Versate il composto in uno stampo imburrato e cuocete a 180°C per 45/50 min. o fino a quando inizia a diventare di colore bruno- dorato in superficie.

Note: Questo dolce si può mangiare anche caldo se, come me, non resistete, a mio avviso il giorno dopo è ancora più gustoso.

Buon divertimento



Commenti

Post più popolari