Buongiorno e buon martedì a tutti!
Oggi vi propongo la quiche vosgienne/ alsacienne alla zucca con guscio di “sbrise’ “ al carbone vegetale.

La quiche, piatto semplice quanto gustoso, è una torta salata famosissima nella cucina francese; è composta da un guscio di pasta briseé.
In base al posto e agli ingredienti, questo piatto assume nome diverso.
Quella più famosa è la quiche lorraine, originaria della regione della Lorraine.
Si prepara appunto con una base di pasta briseé riempita con crème fraîche, pancetta e un composto a base di uova e panna.
Se alla quiche lorraine si aggiunge del formaggio Emmental, si dà origine alla quiche vosgienne, una torta salata particolarmente apprezzata e cucinata nel dipartimento di Vosgi, sempre nella regione della Lorena, aggiungendo alla preparazione la cipolla, questa torta prende il nome di quiche alsacienne, che si prepara prevalentemente nell’Alsazia, una zona che fin dai tempi antichi era forte di una cucina popolare e contadina.
La quiche è una preparazione molto versatile, la sua base neutra la rende un’ottima alleata sia nelle preparazioni salate e nelle preparazioni dolci, accontenta i gusti di tutti grazie alla possibilità di farcirla con vari ingredienti.
Come vedremo, bastano pochi e semplici ingredienti per fare di questa torta un piatto ricco e sontuoso, versatile da gustare sia come antipasto che come piatto unico, magari accompagnato da una semplice insalatina o con un contorno più sostanzioso a rinforzo di un pasto così completo e nutriente. La mia è, in veste vegetariana, preparata con la mia gustosa “sbrise’ “ e ho assemblato le tre varianti...magari la potrei chiamare la quiche di Trastevere che dite....vediamo come preparare questa semplicissima quiche!



Quiche Vosgienne/Alsacienne alla Zucca e Guscio al Carbone  Vegetale.

Preparazione 20'
Cottura 40'
Difficoltà: facile

Ingredienti per uno stampo 25x35
Per la sbrise'
300 g di farina "00"
1 cucchiaio abbondante di carbone vegetale 
3 g di sale
150 g di burro freddo
110 g di latte freddo
Per il ripieno 
2 uova medie
400 g di zucca mantovana (in alternativa la classica)
3 cipollati freschi o 1 intera
Sale e pepe a piacere
1 rametto di rosmarino tritato fine
timo e prezzi quanto basta
100 g di emmental 
1 cucchiai di Pecorino grattugiato
Olio extravergine di oliva qb.

Procedimento 
In planetaria o in una ciotola, tagliate a dadini il burro, unite la farina, il carbone e il sale, lavorate il tutto ottenendo così delle briciole, a questo punto unite il latte freddo, lavorate fino a compattare il tutto, coprite con pellicola è ponete in frigo almeno 30'
Tagliate separatamente, la zucca a pezzi grossolani, affettate finemente i cipollotti e l’è mentale a cubetti.

In una padella antiaderente riscaldate 4-5 cucchiai di olio extravergine di oliva, unite i cipollotti, lasciate leggermente rosolare, a questo  punto aggiungete la zucca, fate insaporire qualche minuto, profumate con il rosmarino, il timo, il prezzemolo, il pepe e salate a piacere.
Se occorre, aggiungete 2-3 cucchiai di acqua e lasciate appassire a fuoco dolce è coperto, fino a cottura (circa 10 min)
Accendete il forno statico o ventilato a 190°C.
Spegnete il fuoco e con un frullatore ad immersione, frullate il tutto fino ad ottenere una crema liscia.
Lasciate intiepidire, aggiungete le uova, il formaggio grattugiato e quello a cubetti.

Ungete uno stampo.

Infarinate una spianatoia, prendete l' impasto dal frigo, lasciatelo acclimatate circa 10' con l'aiuto di un matterello stendete una sfoglia sottile circa 3'-4' rivestite la teglia, facendo attenzione a far aderire bene l'impasto ai bordi e agli angoli, con un coltello rifilate l'eccesso.
A questo, versate nel guscio la purea di zucca, se gradite spolverate con altro formaggio grattugiato.
Cuocete in forno statico a 190°C per 40 min circa.


www.moltozuccheroepocosale.blogspot.it

Commenti

Post più popolari