mercoledì 21 febbraio 2018

Marmellata di Kumquat e Mango

I miei esperimenti "esotici" con i Kumquat continuano... non potevo non provare a fare la marmellata con il frutti che forse adoro di più in assoluto...il mango e devo dire che anche questo accostamento è ben riuscito.

Il Mango è un frutto colorato e succoso ma anche ricco di proprietà, oggi confermate da alcune ricerche scientifiche. Non solo aiuta a dimagrire, ma offre un’ottima dose di vitamine (soprattutto A, gruppo B e C) e sali minerali tra cui potassio, calcio e magnesio, è ricco di acqua e di fibre, particolarmente utili per il benessere dell’intestino, è poi ricco di antiossidanti tra. Più in generale questo frutto contribuisce a depurare l’organismo (visto il potere diuretico ottimo anche contro la ritenzione idrica), combattere i radicali liberi e, secondo le popolazioni asiatiche che lo utilizzano quotidianamente, avrebbe anche doti afrodisiache....beh allora se questo frutto fa tutte queste cose perché non provarlo??

Marmellata di kumquat e Mango

Preparazione 30 min
Cottura 15/20 min
Difficoltà: facile

Ingredienti
400 g di polpa di mango maturo
600 g di kumquat
550/600 g di zucchero
Succo di un limone

Procedimento
Lasciate in ammollo in abbondante acqua, per circa tre ore i mandarini, avendo cura ci cambiare l'acqua un paio di volte

Tagliate in due i kumquat e provateli dei noccioli, con l'aiuto di un frullatore, o  con il coltelllo sminuzzate grossolanamente i frutti e metteteli in una pentola capiente.

Sbucciate e tagliate a dadini grossolani il mango, unitelo con il succo di limone ai mandarini, aggiungete lo zucchero, mescolate il tutto e cuocete per 4-5 min o comunque fino al primo bollore. Trasferite il composto in una ciotola di vetro coprite bene e mettete in frigo per 12 ore.

Sterilizzate circa 5 barattoli da 250 ml.

Trascorso il tempo di riposo, versate il tutto in una casseruola larga, dai bordi alto 7-8 cm circa , meglio se di rame, e cuocete a fuoco vivo, per circa 10-15 min o fino a quando inizia ad addensare ( fate la prova con il piatto, versando un poco di marmellata sul piatto, se cola lentamente spegnete) .
Quando avrà raggiunto la consistenza desiderata coprite e lasciate raffreddare.

Invasate là marmellate, ponete i vasetti in una pentola capiente, riempite di acqua fredda, dopo 20 min dal bollore spegnete e lasciate raffreddare i vasetti capovolti in modo da creare il sottovuoto.


Nessun commento:

Posta un commento